Emergenze ricorrenti

Emergenze ricorrenti


Nel nostro tempo, qualcuno si illude di poter ridurre l'uomo a materiale transumano opinabile o equipararlo ai robot e alle bestie. 

Si diletta a produrre leggi e regolette per cautelare le piantine che soffrono a causa del clima manipolato, norme per assecondare nuovi gusti e perversioni in ambito sessuale, per le bestiole che potrebbero farsi male, per garantire e tutelare la privacy col 5G e 6G, l'ausilio sconsiderato di telecamere e di un bel 'bio-chip' sottopelle, magari iniettato con pseudo-vaccini sperimentali, mentre la Verità è abilmente e subdolamente calpestata! 

Ed eccoci alle nuove emergenze che il profetico WEF ci annuncia compiaciuto. Dopo l'operazione Covid arriva quella Green, e sono fortemente interconnesse fra loro.

I mainstream media stanno già da tempo preparando la strada per la nuova emergenza climatica, normalizzando nuovi neologismi come il ‘negazionismo climatico’.

Insomma una ‘calamità criminale’ tira l’altra. In seguito resteranno una nuova pandemia virale artefatta, una crisi energetica, blackout, iperinflazione, carestia, una pandemia informatica, terremoti artificiali, l’invasione aliena, il ritorno del terrorismo globale, guerre e l’impatto di asteroidi.

È ormai chiaro alla luce dei recenti eventi che la nuova crisi creata ad arte dagli 'operatori di caos' è incentrata sul “disastro climatico e ambientale” procurato mediante la ‘Geoingegneria clandestina’ e il 'Sistema H.A.A.R.P.', così da poter avallare quanto prima la famigerata ‘Transizione ecologica’.

Transizione ecologica vuol dire rincari bollette alle stelle e rischio di blackout energetici. Ci faranno credere che la colpa sia tutta da imputare alla Russia cattiva e ai nostri comportamenti irresponsabili e dispendiosi.

In realtà dietro la narrazione del cambiamento climatico di origine antropica si cela un business colossale su scala globale, volto a instaurare una cultura del sacrificio per le popolazioni e una decrescita infelice, che consentirà di rafforzare il potere elitocratico.

Gli eventi a base di bombe d’acqua, alluvioni, trombe d’aria, inondazioni e terremoti anomali, hanno svelato quali sono le nuove mosse dei nostri ‘guardiani mercenari’, sempre motivati e impegnati per il 'nostro bene' ovviamente, a portare avanti la questione climatica di pari passo con la ‘pantomima virale’.

​Gli 'operatori di iniquità' fabbricano crisi, terrore e paure globali e poi come salvatori dell’umanità piagata applicano 'soluzioni’ universali'.

I 'nostri benefattori' inizieranno con una buona dose di sano terrorismo ambientale mediatico, utilizzando la solita strategia: Problema > Reazione > Soluzione.

Lo scopo finale è sempre lo stesso: il controllo digitale delle persone, la devastazione economica, la moneta digitale, l'espropriazione della proprietà privata e il depopolamento.

Bil Gheiz, nella sua equazione per eliminare la CO2, ci dice implicitamente quale è il vero problema che cercano di estirpare:

➡️ P: Persone

➡️ S: Servizi utilizzati dalle persone 

➡️ E: Energia per alimentare i servizi

➡️ C: CO2 per unità di energia

L'élite dice che la CO2 è creata secondo questa equazione, le persone creano CO2 perché utilizzano dei Servizi che consumano energia e che creano, infine, CO2.

In questa formula, l'élite afferma implicitamente anche come vuole eliminare la presunta CO2.

Pensateci, secondo questi criminali, basterebbe eliminare la "P" di People e il problema della CO2, di colpo, svanirebbe.

Ed è esattamente quello che vogliono fare.

Questo è, in sintesi, il Cambiamento Climatico: la Guerra all'Uomo.

Il Problema quindi non è la CO2: è l'Uomo!

Bil Gheiz, il filantropo bipolare: da una parte finanzia lo sviluppo di mortiferi vaccini per 'salvare' il mondo, dall'altra dice che gli stessi contribuiranno a diminuire la popolazione del 10/15%.

Probabilmente proporranno e arriveranno i ‘Lockdown ambientali’ acclamati e venduti come unica soluzione, poiché bisogna assolutamente abbassare la CO2, magari triplicando le museruole imposte al ‘bestiame umano ignaro’ che osa ancora respirare!

Chissà se la massa disoccupata e marchiata col Pass-verde illegale comprenderà mai quale immenso potere e tecnologia d’avanguardia è in mano alla cricca criminale di alto rango e se riuscirà mai a frenare questa sequela di follie.

Nonostante tutto ciò non ci si potrà mai sbarazzare della Verità, quella resterà sempre, indelebilmente marchiata a fuoco nel cuore e nell'essenza spirituale di ogni essere umano.

Oggi alla Verità, in tanti preferiscono lo sterile, disgregante e dissolutorio relativismo del circo politico-mediatico. Soprattutto per questo motivo ci ritroviamo privi di valori veri, divisi, lobotomizzati, impauriti e facilmente manipolati!

Non c'è più nulla da esporre che non sia stato già stato esposto e attuato dai grandi criminali globali. Si conoscono gli obiettivi e i mezzi per ottenerli.

Manca solo un ultimo tassello per batterli: la Consapevolezza della Massa.

Non Praevalebunt!