La tecnica del «Qui e Ora»

La tecnica del «Qui e Ora»


Esercizi per lo sviluppo della consapevolezza e di trovare nel momento del «Qui e Ora»

Esercizio 1. La presenza di.

Osservate voi stessi: se si sta frequentando dove siete fisicamente?

Quando si beve il tè, davvero si beve il tè (senti il suo profumo, il sapore, il calore) o mentalmente in questo momento in un altro posto? Di sicuro la mia testa gira la giornata di ieri o siete trasferiti tutti i pensieri per domani la riunione della task force? Quando si viaggia in autobus, davvero si viaggia in autobus o sei già mentalmente in vacanza e spinga sci d'acqua?

Almeno un paio di giorni osservate, per quanto spesso sei fuori là dove siete fisicamente. Molto probabilmente, si scopre che nella maggior parte dei casi è lontano dal suo corpo. Che fare? Tornare!

Esercizio 2. Un ritorno.

Il passo successivo nell'osservazione di sé — si tratta di un ritorno «al momento», nel «qui e ora». Per farlo, è sufficiente pensare appello e holler se stessi, non appena scopre che non è a posto. Ad esempio: «Torna indietro in un momento»! O qualsiasi frase, che sarà percepito voi come squadra.

Ecco ti lavi i denti la mattina, e mentalmente già chiacchierate con il cliente, il cui tracciato chiamare, appena arriva in ufficio. In mano invece di spazzolino da denti si sente il microtelefono, e invece di uno specchio di fronte a voi lo schermo del monitor. Scoprire cosa è doppia, si comanda: «Torna indietro in un momento»! Poi sente il sapore di dentifricio in bocca, intimità di un morbido accappatoio, e il lavaggio di azione meccanica si trasforma in molto consapevole rituale mattutino. Ripetere questo esercizio più volte al giorno per almeno una settimana.

Esercizio 3. Ci sono piccole nuvole consapevole di osservazione.

Qui hai la prima esperienza di osservazione di se stessi. Avete visto la sua assenza e presenza. Ora è il momento di diffondere la sorveglianza sui pensieri e le emozioni che stai vivendo.

In ogni momento si verifica un qualche tipo di emozione, è qualcosa pensa, fate qualche azione o rimane inattivo, ad esempio, trovano. Ora si vede (consapevole), ciò che vi accade, non apprezzare ciò che si vede. Basta guardare a questo. O guarda tutto in parallelo.

Ad esempio, tra un'ora si ha una riunione importante o un discorso pubblico. Ma già a questo punto si vede il suo interesse per il prossimo evento, vede, come per il desiderio di non deludere, di presentare se stessi in una luce favorevole a voi salire l'ansia e la paura che possa accadere qualcosa di imprevisto. Che si può perdere o dimenticare qualcosa di importante da dire. La vostra mente di copertura di voi, fa capire in anticipo le parole; si provano imminente discorso o dialogo. In questo momento si nota che la tensione viene trasmessa al corpo, che preme sulle tempie. Con questo non si dà a ciò che vede in sé, alcun giudizio.

L'osservazione si allarga: si vede le sue esperienze, vedete i vostri pensieri, causati da queste esperienze, si vede il suo corpo, occupato da esperienze, osserva le loro azioni: come si piega la carta, come cambia il tono della tua voce, si è iniziato con sé, è comprendere se stessi. Per la prima volta coscientemente nella sua ansia. Si prende suo. E questa è la cosa più importante.

Se durante l'osservazione si nota che vuole valutare se stessi, che si pone l'atteggiamento verso la realtà di questo momento, si rende conto e questo raffica, e valutate valutazione esattamente come la valutazione, quindi fusione con lei.

È importante ricordare che:
1) l'osservazione non è un'analisi, ma solo la visione, la testimonianza di ciò che è;
2) in ogni nuovo punto di osservazione è come fosse la prima volta, tutta l'esperienza del passato, è necessario mettere da parte;
3) importante introspezione (acquisizione di abilità di osservazione), e non ciò che si osserva;
4) che si avrebbe in sé né visto, non faccia samodiversy (cioè non farlo entrare in testa pensieri che non si vuole essere così, che non ti piace un'esperienza), basta esplorare.

Se vi è la necessità di cambiare qualcosa o di pianificare il cambiamento, ha senso per evidenziare questo particolare momento e, nel farlo, di continuare ad auto-osservazione.

Esplorare è senza valutazione guardare ogni volta quando si verifica una certa esperienza, tutti, che è in voi provoca, permetterà di salire di lui in parte conscio e passare davanti ai vostri occhi. La ricerca in sé cambierà questo. Ha il potere di modificare. Nella tradizione di altre scuole è stato trattato come l'imposizione di un inconscio informazioni sul livello di coscienza e ricapitolazione. O la direzione del flusso di energia nel «collegato» canale.