"UNO SCIENZIATO DI SPICCO CHIEDE AL CDC DI FERMARE IL VACCINO COVID"

"UNO SCIENZIATO DI SPICCO CHIEDE AL CDC DI FERMARE IL VACCINO COVID"

Eventi Avversi Vaccino Covid

"Il tossicologo Janci Chunn Lindsay, Ph.D., chiede all'ACIP di fermare il vaccino Covid, citando problemi di fertilità e coagulazione del sangue.  

In un commento pubblico al CDC, il biologo molecolare e tossicologo Dr. Janci Chunn Lindsay, Ph.D., ha chiesto di interrompere immediatamente la produzione e la distribuzione del vaccino Covid. Citando fertilità, problemi di coagulazione del sangue (coagulopatia) e fuga immunitaria, la dott.ssa Lindsay ha spiegato al comitato le prove scientifiche che dimostrano che i vaccini contro il coronavirus non sono sicuri.


Il 23 aprile 2021, il comitato consultivo per le pratiche di immunizzazione del CDC ha tenuto una riunione ad Atlanta, in Georgia. Il focus di questo incontro ACIP erano i disturbi della coagulazione del sangue a seguito dei vaccini Covid. La dott.ssa Janci Chunn Lindsay ha parlato con il CDC durante il tempo riservato ai commenti pubblici. 


La censura sui social media in particolare e su Internet in generale è implacabile. Ecco una trascrizione a prova di censura leggermente modificata e annotata del commento di 3 minuti del Dr. Janci Chunn Lindsay".  


Il biologo e tossicologo molecolare chiede di fermare il vaccino Covid:


"Ciao, mi chiamo Dr. Janci Chunn Lindsay. Ho un dottorato in biochimica e biologia molecolare presso l'Università del Texas e ho oltre 30 anni di esperienza scientifica, principalmente in tossicologia e biologia meccanicistica. 


A metà degli anni '90, ho aiutato lo sviluppo di un vaccino contraccettivo umano temporaneo che ha finito per causare distruzione e sterilità ovarica autoimmune non intenzionali in modelli di test sugli animali. Nonostante gli sforzi contro questo e le analisi di sequenza che non lo prevedevano. 


Sono fermamente convinto che tutti i vaccini per la terapia genica debbano essere sospesi immediatamente a causa di problemi di sicurezza su più fronti".


Janci Chunn Lindsay: 

"I vaccini Covid potrebbero indurre anticorpi cross-reattivi contro la sincitina e compromettere la fertilità e gli esiti della gravidanza

In primo luogo, c'è una ragione credibile per credere che i vaccini Covid reagiranno in modo crociato con la sincitina e le proteine ​​riproduttive nello sperma, negli ovuli e nella placenta, portando a una ridotta fertilità e ad esiti riproduttivi e gestazionali compromessi. 


Il rispettato virologo Dr. Bill Gallaher, Ph.D., ha fatto ottimi argomenti sul motivo per cui ci si aspetterebbe una reazione incrociata. A causa delle somiglianze nella conformazione del foglio beta tra le proteine ​​spike e la sincitina-1 e la sincitina-2. 


Devo ancora vedere un singolo studio immunologico che lo smentisca. Nonostante il fatto che i produttori impiegherebbero letteralmente un solo giorno per fare questi studi sulla sincitina per accertarlo [una volta avuto il siero di individui vaccinati]. È passato più di un anno da quando sono state fatte le prime affermazioni che questo [il corpo che attacca le proprie proteine ​​sincitina a causa della somiglianza nella struttura della proteina spike] potrebbe verificarsi. 


Le perdite di gravidanza segnalate al VAERS portano alla richiesta di sospendere il vaccino Covid.

Abbiamo visto 100 perdite di gravidanza riportate nel VAERS a partire dal 9 aprile. E ci sono state segnalazioni di alterata spermatogenesi e reperti placentari sia da modelli animali di infezione naturale, vaccinati, sia da modelli animali knockout per sincitina che hanno una patologia placentare simile, implicando un ruolo mediato dalla sincitina in questi risultati. 


Inoltre, abbiamo sentito più segnalazioni di irregolarità mestruali in quelle vaccinate. Questi fenomeni devono essere indagati. 


Semplicemente non possiamo utilizzare questi [vaccini] nei nostri bambini che corrono lo 0,002% di rischio di mortalità da Covid, se infetti, o in qualsiasi altra popolazione in età fertile senza indagare a fondo sulla questione.


[Se lo facciamo], potremmo potenzialmente sterilizzare un'intera generazione. La speculazione che ciò non accadrà e alcuni rapporti aneddotici di gravidanze all'interno dello studio non sono una prova sufficiente che ciò non abbia un impatto su scala della popolazione. 


Il vaccino Covid provoca disturbi del sangue

In secondo luogo, tutte le terapie geniche [vaccini Covid] stanno causando la coagulopatia. [Coagulopatia quando il sistema di coagulazione del sangue del corpo è compromesso.] Questo non è approfondito da un produttore e non è isolato per un gruppo di età. 


Poiché stiamo assistendo a morti per coagulopatia in giovani adulti sani senza comorbidità secondarie. 


Ci sono state 795 segnalazioni relative a disturbi della coagulazione del sangue al 9 aprile nel sistema di segnalazione VAERS, 338 di queste dovute a trombocitopenia.


Ci sono principi meccanicistici che motivano ciò sta accadendo. È NOTO CHE L'INFEZIONE NATURALE CAUSA COAGULOPATIA A CAUSA DELLA PROTEINA SPIKE. Tutti i vaccini per terapia genica indirizzano il corpo a produrre la proteina spike. Zhang et al in [un articolo scientifico pubblicato sul Journal of Hematology & Oncology ] nel settembre 2020 hanno dimostrato che se infondi proteine ​​spike in topi che hanno umanizzato i recettori ACE-2 sulle piastrine del sangue, ottieni anche trombosi disseminata. 


La proteina spike incubata con sangue umano in vitro ha anche causato lo sviluppo di coaguli di sangue resistenti alla fibrinolisi. [La fibrinolisi è il processo del corpo che abbatte i coaguli di sangue]. La proteina spike sta causando eventi trombocitici, che non possono essere risolti con mezzi naturali. E tutti i vaccini devono essere sospesi nella speranza che possano essere riformulati per proteggersi da questo effetto negativo. 


In terzo luogo, ci sono forti prove di fuga immunitaria"


"A questo punto della sua testimonianza orale, la dottoressa Janci Chunn Lindsay è stata interrotta dalla voce di un uomo: "Grazie per il tuo commento, il tuo tempo è scaduto".


Ho contattato la dottoressa Janci Chunn Lindsay per scoprire cos'altro voleva condividere con ACIP, oltre alle sue preoccupazioni sulla fertilità e sui disturbi della coagulazione del sangue. Mi ha rispedito il suo terzo punto, che ha presentato come testimonianza scritta":


"In terzo luogo, vi sono forti prove di fuga immunitaria e che l'inoculazione sotto pressione pandemica con questi vaccini sta guidando la creazione di mutanti più letali che stanno infettando un gruppo demografico di età più giovane e causando più decessi correlati a Covid nella popolazione di quanto accadrebbe senza vaccinazioni. Ci sono prove che i vaccini stiano peggiorando la pandemia.


È chiaro che stiamo assistendo a una depressione immunitaria temporale immediatamente dopo le inoculazioni [vedere il conteggio delle morti di World Meter Global Covid dopo le date di inoculo] e ci sono regioni immunosoppressive sulle proteine ​​spike, così come Syn-2, che potrebbero causare questo, attraverso un meccanismo mediato dalle cellule T. Se non interrompiamo questa campagna di vaccini fino a quando questi problemi non saranno stati studiati, potremmo assistere a un fenomeno come quello che vediamo nei polli con la malattia di Marek .


Ora abbiamo prove sufficienti per vedere una chiara correlazione con l'aumento delle morti per Covid e le campagne di vaccinazione. Questa non è una coincidenza. È uno sfortunato effetto indesiderato dei vaccini. Non dobbiamo semplicemente chiudere un occhio e fingere che ciò non stia accadendo. Dobbiamo interrompere immediatamente tutta la somministrazione del vaccino Covid, prima di creare una vera pandemia in cui non possiamo regnare".


Scienziato del MIT preoccupato anche per la coagulazione del sangue, problemi di fertilità

Stephanie Seneff, Ph.D., esperta in sintesi proteica, ritiene che l'ipotesi del Dr. Lindsay sia corretta. "Condivido assolutamente queste preoccupazioni", mi ha scritto il dottor Seneff, ricercatore senior presso il MIT, in un'e-mail che fa riflettere. 


“Il potenziale di disturbi della coagulazione del sangue e il potenziale di sterilizzazione sono solo una parte della storia. Ci sono anche altri potenziali effetti a lungo termine di questi vaccini, come la malattia autoimmune e la fuga immunitaria, per cui i vaccini somministrati a persone immunocompromesse accelerano il tasso di mutazione del virus in modo da rendere sia gli anticorpi acquisiti naturalmente che quelli indotti dal vaccino non più efficaci. "


Come il dottor Lindsay, il dottor Seneff crede che occorra interrompere immediatamente le campagne di vaccino Covid. 

"Questa massiccia sperimentazione clinica sulla popolazione generale potrebbe avere effetti devastanti e irreversibili su un numero enorme di persone", spiega Seneff.


Nonostante queste preoccupazioni sulla fertilità e sui disturbi del sangue, venerdì scorso il gruppo CDC ha votato per riprendere l'uso del vaccino Johnson e Johnson . Tuttavia, hanno suggerito di aggiungere un'etichetta di avvertenza della FDA. Il loro argomento contro l'arresto della vaccinazione Covid? Il CDC ritiene che i benefici superino i rischi".


🔸(La dott.ssa Janci Chunn Lindsay è il direttore della tossicologia e biologia molecolare per i servizi di supporto della tossicologia, LLC . Ha conseguito un dottorato in Biochimica e Biologia Molecolare presso l'Università del Texas Graduate School of Biomedical Sciences, MD Anderson Cancer Center-Houston. La dott.ssa Lindsay ha una vasta esperienza nell'analisi del profilo molecolare delle risposte farmacologiche. La sua competenza è incentrata sulla valutazione delle complesse dinamiche di tossicità, come la farmacologia dei tossici, la via di esposizione, il metabolismo dell'ospite e i conseguenti effetti cellulari in relazione al contributo di sostanze specifiche alla compromissione, al rischio di salute e fertilità e alle malattie umane).

https://www.nejm.org/doi/full/10.1056/NEJMoa2034577?query=featured_home