The Turkey Shoot

The Turkey Shoot

osblau




The Turkey Shoot

http://urllio.com/qdaef






















Nel giugno del 1944, gli Stati Uniti decisero di continuare a rilasciare isole dall'occupazione giapponese iniziando con Guam e il resto delle isole Marianne avvicinandosi al Giappone stesso.
Guam, un territorio degli Stati Uniti, viene invaso dal Giappone pochi giorni dopo Pearl Harbor e continua sotto occupazione del paese asiatico per due anni e mezzo prima che gli americani riprendano Guam tra le varie vittime giapponesi, sia per suicidio sia per autodifesa. Le persone di Guam sono grate perché l'episodio finisce sui loro volti sorridenti ... Un meraviglioso tributo a Guam e alla loro capacità di sopravvivenza dall'invasione giapponese e dall'eventuale salvataggio americano che ha reso questo uno dei segmenti più stimolanti di Victory at Sea, come al solito, dalla commovente narrazione di Leonard Graves e la musica di Richard Rodgers. Un'altra raccomandazione essenziale per qualsiasi fan storico della seconda guerra mondiale.
Nel 1941, Guam nelle Isole Marianne era un territorio degli Stati Uniti nel Pacifico, fortificato da una guarnigione americana composta da poche centinaia di marines. Seicento miglia a sud del Giappone, l'isola era attirata dalla potenza imperiale per la sua posizione strategica per portare avanti la guerra. Solo tre giorni dopo Pearl Harbor, il 10 dicembre 1941, il Giappone travolse le forze americane su Guam e la catturò per l'Imperatore. Insieme a esso caddero Saipan e Tiniat, formando un gruppo di trappole mortali per qualsiasi nazione abbastanza sciocca da salpare per l'area. <br/> <br/> Ci vorranno due anni e mezzo prima che l'America possa radunare la forza per affrontare i giapponesi su Guam. Nel giugno del 1944, mentre gli alleati stavano conducendo il D-Day in Europa, le potenti forze navali composte dalla Quinta Flotta americana stavano tramontando su Guam. Centomila truppe americane sostenute da un altro quarto di milione di marinai si stavano dirigendo verso le Marianne, con Guam e Saipan come obiettivo. <br/> <br/> Conoscenza dei piani alleati, il Giappone ordinò a un gran numero di giovani aviatori inesperti di prendere l'aria e difendere le Marianne. Sono stati accolti da uno squadrone di piloti americani esperti e preparati, che li ha letteralmente spazzati via dal cielo a volontà, da qui il titolo di questo capitolo. Nella più catastrofica battaglia aerea della storia, quattrocento aerei giapponesi sono andati in rovina rispetto alla perdita di soli ventisei piloti americani. Inoltre, il Giappone ha perso tre portaerei e due navi cisterna. Questa era la Battaglia del Mare delle Filippine, rompendo l'aviazione navale indietro dei giapponesi. <br/> <br/> Incredibilmente, subito dopo la battaglia, le Navy Seabees americane ricostruirono Guam nel supermercato del Pacifico per gli strumenti di guerra. L'isola divenne l'Advance Headquarters della Pacific Fleet, da cui l'ammiraglio americano Nimitz diresse la strategia navale per la fase finale della guerra in Estremo Oriente. Con Tokyo milleseicento miglia a nord e Manila millecinquecento miglia a ovest, gli alleati, con i loro B-29, erano posizionati per la vittoria finale nel Pacifico.

6a5bcca1a6