The Stringi I Denti E Vai Italian Dubbed Free Download

The Stringi I Denti E Vai Italian Dubbed Free Download

olijana




The Stringi I Denti E Vai! Italian Dubbed Free Download

http://urllie.com/ohg26






















Gene Hackman e James Coburn insieme sono sicuramente ispirati al casting, ma il loro team in questa edizione della Columbia Pictures del 1975 non è il film più ispirato. Ci sono più discorsi e nessuna azione in questa storia di una corsa di cavalli di 600 miglia e dei suoi numerosi arroganti partecipanti. Ho ronzio.
Siamo all'inizio del 20 ° secolo. Diversi ciclisti rispondono alla chiamata per gareggiare in una gara di 700 miglia. Interpreta Gene Hackman, Candice Bergen, James Coburn, Ben Johnson, Jan-Machael Vincent tra gli altri. <br/> <br/> Questo è un buon road movie funzionale. Esistono vari tipi di archetipo. La loro competizione e il loro cameratismo sono trattati con realismo. Il lavoro della cinepresa nel deserto è buono con l'eccezione di una scena al rallentatore che ovviamente non funziona. La svolta verso la fine è grande e calzante. C'è abbastanza da prefigurare per creare un buon senso di soddisfazione. Tuttavia, le conseguenze della svolta sono state trattate in modo troppo leggero. La musica, e il modo in cui è stata condotta la caccia, era troppo sciocca e inadatta.
Questo film crea le tue aspettative ma non riesce a dare risultati, il che è un peccato considerando che ha grandi attori e grandi momenti. Gene Hackman, James Coburn, Candice Bergen sono eccellenti, c'è un bel inizio in cui Coburn e Hackman combattono insieme l'insolente Jan-Michael Vincent e i suoi amici, il contrasto tra l'inglese e Hackman, e la filosofia di Hackman sia in relazione alla crudeltà agli animali e alla vita in generale. Con tutte quelle qualità che cosa è andato storto? La fine del film per iniziare, che non raggiunge il necessario impatto drammatico. Il montaggio delle scene non riesce a raggiungere un'unità per renderlo più significativo. Brooks, che ha realizzato così tanti grandi film, avrebbe potuto imparare da "Quei magnifici uomini nelle loro macchine volanti", che è anche una commedia su una razza (in questo caso gli aeroplani) e, a mio parere, la migliore finora su questo argomento.
Non c'è bisogno di ricapitolare la trama. Monitorare un montepremi, la corsa di cavalli da fondo equivale a una premessa inusuale per un western. Ma il risultato complessivo è indebolito da un lungo periodo di esecuzione, da uno sviluppo irregolare del personaggio e da un'introspezione della trama. Lo sceneggiatore Brooks ha avuto una grande sfida nel tentativo di fornire momenti di definizione al campo affollato e solo parzialmente gestito. Troppi piloti vengono catturati e poi lasciati cadere mentre il campo si restringe verso Clayton (Hackman) e Luke (Coburn). <br/> <br/> Tuttavia, il messaggio generale è forte, soprattutto perché richiede quella graffetta richiesta di film da cowboy: il cavallo. Hackman's Clayton mostra più rispetto per il benessere degli animali rispetto a qualsiasi oater che ho visto, risalendo fino al tripwire quando i cavalli si sono fatti strada in maniera estremamente drammatica. Naturalmente, questo ha prodotto gambe di cavallo spezzate e un sacco di supporti morti, qualcosa che i cineasti non ci hanno detto bambini matinée. In generale, gli aviatori tradizionali hanno trattato le creature come oggetti di scena necessari e nient'altro. Poi c'è il mondo del cane-mangia-cane della competizione automobilistica dove è ogni uomo per sé. Naturalmente, le produzioni convenzionali hanno spesso sottolineato il mondo darwiniano del vecchio West, dove l'eroe solitario affronta i cattivi. Ma qui il risultato della narrazione è il legame tra i corridori che sfida questa convention cinematografica. Questi momenti di legame umano conferiscono anche una genuina intensità alla narrativa e spiegano gran parte del fascino drammatico del film. Inoltre, la sceneggiatura riesce a farne schifo.<br/> <br/> Tutto sommato, considero il film come un anti-western con un sottotesto. Pensa allo stesso modo, mettendo una ragazza (Bergen) tra i corridori, dove lei in generale tiene il suo. Peccato che la storia diluisca la sua presenza con una svolta che immagino introduce una sparatoria convenzionale in una trama che ha già abbastanza azione. Ad ogni modo, una ragazza che gareggia contro gli uomini equivale a un'altra rottura con la convenzione. Peccato che questo sforzo cinematografico piuttosto meritevole non produca un risultato complessivo più memorabile. <br/> <br/> (Di passaggio- Apparentemente, l'importante personaggio di Paul Stewart {il finanziere dai capelli grigi Parker} scompare misteriosamente dal film a causa dell'attacco improvviso di cuore di Stewart in sede, IMDb.)
Bite The Bullet, un western insolito dalla penna e la direzione di Richard Brooks. Riguarda uno strano cameratismo che si sviluppa tra i sette partecipanti a una corsa di cavalli a ovest. <br/> <br/> Questa non è una corsa per la velocità, questa è una prova di resistenza per sette miglia attraverso il deserto nell'America sud-ovest. I sette partecipanti sono Gene Hackman, James Coburn, Ben Johnson, Candice Bergen, Jan-Michael Vincent, Ian Bannen e Mario Artaega. <br/> <br/> Tutte queste persone hanno le loro ragioni per volere il premio di $ 2000,00 offerto dal giornale che sponsorizza l'evento. Hackman e Coburn sono già amici di vecchia data e Coburn spera che Hackman possa lanciare la gara a modo suo perché è sopra la sua testa in scommesse che non può pagare se dovesse perdere. Ben Johnson è un vecchio programmatore che vuole essere ricordato per aver fatto qualcosa di importante nella sua vita. Ian Bannen è un Lord inglese che pensa che sia tutto un bel sport. Candice Bergen è sia un duro colpo per le donne che l'invio di denaro al marito in carcere. Lavora per la signora Jean Willes quando non corre. Jan-Michael Vincent è un ragazzino punk con qualcosa da dimostrare e Mario Artaega è solo un povero ragazzo che cerca una posta per sfamare la sua famiglia. <br/> <br/> Riguarda anche gli animali, questo non è il Kentucky Derby per un miglio e un quarto. I cavalli devono essere curati se riescono a superare 700 miglia. Legano insieme i personaggi in un modo strano. <br/> <br/> Bite The Bullet non è lungo sulla trama, ma molto profondo nella caratterizzazione e funziona qui proprio come funziona nel classico di Sam Peckinpah, Junior Bonner . Persino quelli che non sopravvivono sviluppano sorgenti di carattere che non hanno mai pensato di avere. È un buon film e il finale mostra qualcosa sul carattere e l'amicizia.

At the beginning of the 20th century, a newspaper organizes an endurance horse race: 700 miles to run in a few days. 9 adventurers are competing, among them a woman, Miss Jones, a Mexican, an Englishm 3a43a2fb81