Consiglio Comunale di Martedì 17 dicembre 2019 - Ore 18,30.

Consiglio Comunale di Martedì 17 dicembre 2019 - Ore 18,30.

Piasco Per Passione

I consiglieri sono tutti presenti.

Verbalizza il segretario a scavalco Garino Dott. Giacomo.

I punti all' ordine del giorno sono i seguenti:

RATIFICA VARIAZIONE D’URGENZA N. 5 AL BILANCIO DI PREVISIONE 2019-2021 della Giunta Comunale del 27/11/2019


Con tale atto il consiglio ha ratificato quanto la Giunta aveva già deliberato il 27.11.19 circa: 

●   la messa in sicurezza e lavori di pulizia del Rio Porre in zona S. Giacomo;

●   assicurare il ripristino delle canalette di scolo delle acque stradali di via Fontanasse al fine di evitare allagamenti delle zone contigue;

●   acquisto di attrezzatura lancianeve per garantire la sicurezza dei percorsi pedonali.

Il nostro voto è stato di astensione in quanto, pur approvando gli interventi, non si avevano sufficienti elementi di giudizio sullo specifico degli interventi. Le fasi di voto sono state anticipate da uno acceso scambio verbale tra il Sindaco e la minoranza sulle divergenti posizioni sull'uso dei mezzi meccanici in uso al Comune. Infatti il “lancianeve” non funzionerà con pilota automatico, ma necessiterà di un operatore. Siamo quindi contenti che l’amministrazione abbia cambiato idea sull’utilizzo di mezzi meccanici (la spazzatrice è tutt’oggi ritenuta un mezzo inutile che richiedeva un conducente). Il Sindaco si è lasciato scappare davanti a numerosi testimoni un “senza spazzatrice siamo andati oltre lo sporco”. Riportiamo i fatti, a voi i commenti…


REVISIONE PERIODICA DELLE PARTECIPAZIONI

Ai sensi del D. Lgs del 19 agosto 2016 n 175, è stata una presa d’atto della situazione in essere, ovvero la conferma delle quote in ACDA e MONVISO SOLIDALE e in BANCA ETICA. Queste ultime, per disposto normativo, erano già state precedentemente messe in vendita, ma senza esito. A tal proposito infatti, il Testo Unico in materia di Società a partecipazione Pubblica (TUSP) dispone che le pubbliche amministrazioni non possono mantenere partecipazioni, anche di minoranza, in società aventi come scopo attività di produzione di beni e servizi NON strettamente necessarie per il perseguimento delle proprie finalità istituzionali. L'adozione di questo provvedimento è funzionale all'approvazione del bilancio di previsione.


GETTONE DI PRESENZA DEI CONSIGLIERI COMUNALI 2020

Anche questo è un atto obbligatorio funzionale al bilancio di previsione. Per disposto normativo e contabile il valore del gettone per ogni presenza alle riunioni consiliari è stato confermato in 9,76 € lordi. Il nostro gruppo di minoranza ha votato a favore trattandosi di un atto obbligatorio, ma ha altresì avanzato una proposta scritta presentata il giorno 16/12 indirizzata al capogruppo di maggioranza e PC al Sindaco, con cui ha proposto a tutti i consiglieri di rinunciare ai gettoni per costituire un fondo specifico per delle borse studio a favore di uno o più studenti di quinta superiore diplomatisi meritevolmente. Non c'è stata alcuna risposta, negativa o positiva che sia.


PUNTI 4 e 5

Sono anch'essi atti obbligatori funzionali al Bilancio di Previsione: essi si riferiscono a eventuali destinazioni d'uso a terzi delle proprietà comunali. Non esistono nel nostro Comune beni con tale destinazione.


ADDIZIONALE COMUNALE IRPEF ANNO 2020

E’ stata riconfermata anche per il 2020 la percentuale dello 0,6% vigente dal 2015, con un gettito annuale per il Comune di 225 mila €.


AGGIORNAMENTO DEL DUP (documento unico di programmazione)

Per poter procedere all'approvazione del nuovo bilancio di previsione, in seguito anche alle variazioni di bilancio del punto 1, si rende necessario aggiornare tale documento che è di fatto il documento base della attività e programma dell'amministrazione in carica (DUP 2020/2022). Il nostro è stato un voto di astensione in quanto pur avendo aspetti e interventi che condividiamo, manca di interventi di prospettiva, di progettualità a 5 anni, non prevede interventi di rifacimento e ripristino aree verdi e nulla a sostegno del commercio e del tessuto produttivo del paese.


BILANCIO DI PREVISIONE 2020-2022

Da anni tale documento non era più approvato prima della fine dell'anno. L'amministrazione centrale in questo caso premia questa solerzia liberando di fatto da certi vincoli di spesa dando quindi maggiori spazi di manovra alle amministrazioni locali. E questo è certamente un fatto estremamente importante che rende onore al lavoro degli uffici comunali. Le entrate sono confermate negli importi trasferiti dall'amministrazione centrale e sostanzialmente confermato il gettito tributario:

● sono previste maggiori entrate dalla Regione per la presenza della Speme (12.780 € per il 2019, 63.775 € per il 2020 e 2021);

● entrate per 40.000 € dalla riscossione dalla lotta all’evasione tributaria;

● la previsione di spesa prevede valori sostanzialmente invariati per i servizi (mensa scolastica, aree verdi, sgombro neve, scuolabus...);

● viene mantenuto il contributo alla Scuola Materna;

● sono previsti lavori di ammodernamento della pubblica illuminazione nei lotti previsti e poco altro: si spera in un avvio della video sorveglianza.

Il nostro è stato un voto contrario a motivo dell’assenza di interventi specifici per un riadattamento del verde comunale che sta degradando inesorabilmente in aiuole svuotate, impianti irrigui malfunzionanti, panchine malconce, aree senza sorveglianza (nonostante le promesse elettorali già di 10 anni fa), che di fatto impoveriscono l’immagine e l’aspetto del paese. Non è presente alcun intervento per favorire l’infrastrutturazione digitale tanto importante per le attività economiche, ed inoltre non essendo stati per nulla coinvolti nella redazione di questo preventivo, il nostro non poteva che essere un voto contrario.


NOMINA REVISORE DEI CONTI

Essendo in scadenza la funzione di revisore dei conti attualmente rivestita dal Dott. Pen Fabrizio a cui sono andati gli elogi dell'amministrazione, si prende atto della nuova nomina indicata con verbale di sorteggio presso la Prefettura di Cuneo del Dott. Mambretti Roberto per il periodo 2020-2022. Il costo annuo a carico del comune sarà di € 3.000.


CONCLUSIONE

La partecipazione pubblica ai Consigli è senz'altro un aspetto positivo e importante che stiamo notando. Frutto del lavoro di informazione da noi svolto!?? A nostro parere SI. Anche il confronto in seno al Consiglio è maggiormente presente, segno di un desiderio di porre questioni sull'operato amministrativo e certamente per visioni anche differenti sulle scelte da fare.